Teatro dell’Opera, Ruberti: al lavoro per 1.400 persone a Circo Massimo

Roma – “L’inaugurazione della stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma ospitata quest’anno al Circo Massimo rappresenta un segnale fondamentale per la ripartenza della cultura italiana. Un programma di grande caratura in uno dei luoghi piu’ belli della Capitale perche’ la ripresa passi anche dalla bellezza. Come Regione, tra i soci fondatori della Fondazione Teatro dell’Opera, continuiamo ogni anno a investire affinche’ questa storica istituzione prosegua nel suo fondamentale lavoro”. Cosi’ in una nota Albino Ruberti, capo di Gabinetto della Regione Lazio.

“Inoltre- aggiunge- siamo al lavoro per una nuova ordinanza, in uscita questa settimana, con nuove linee guida per ampliare in sicurezza la platea del pubblico del Circo Massimo da 1.000 fino a un massimo di 1.400 posti con la possibilita’ anche per gli altri operatori culturali di allargare i propri parterre in relazione alle dimensioni e alle caratteristiche dei luoghi, nel rispetto delle disposizioni in materia di sicurezza e delle misure di prevenzione della diffusione del coronavirus. Esprimo grande soddisfazione per l’impegno profuso dal Teatro dell’Opera in chiave di apertura verso i nuovi pubblici e soprattutto verso le nuove generazioni il cui coinvolgimento nella vita culturale della citta’ e del territorio resta nostra priorita’. In questo senso, in arrivo un nuovo accordo che permettera’ anche per la stagione estiva ai giovani under 30 titolari di Lazio Youth Card di vivere un’esperienza straordinaria con tanti biglietti gratuiti”.