Quantcast

Teatro Opera, Lega: consiglio straordinario deve fare chiarezza

Roma – “Che la situazione sarebbe degenerata era chiaro da mesi, per questo la Lega e’ stata prima firmataria della convocazione di un Consiglio straordinario inerente le problematiche che affliggono gli operatori del Teatro dell’Opera.”

“Il consiglio si riunira’ il 16 aprile, giorno stabilito anche per la manifestazione dei lavoratori sotto il Campidoglio. La dotazione organica del Teatro non deve essere amputata di altri 119 dipendenti.”

“L’Amministrazione Fuortes diminuendo il personale, svilisce la qualita’ del servizio da sempre offerto dal Teatro, lasciando sguarniti diversi settori. Quando si parla del Teatro dell’Opera, ci si aspettano standard artistici e gestionali elevatissimi, all’altezza dei migliori teatri del mondo.”

“Tale grande valore artistico e storico per la Capitale, ma anche per l’Italia intera non puo’ e non deve in alcun modo essere ridimensionato da una cattiva gestione. Venerdi’, in aula faremo sentire la nostra voce a sostegno dei lavoratori e a sostegno della cultura italiana”. Cosi’ in un comunicato Maurizio Politi, capogruppo Lega in Assemblea Capitolina.