Tempesta-Baglio: bene approvazione odg, ma rammarico per personale e Multiservizi

Roma – “Si e’ concluso oggi il consiglio straordinario sulla scuola. Sono stati approvati due nostri ordini del giorno: uno relativo ai Nidi in Convenzione che chiede di siglare al piu’ presto il nuovo contratto che garantisca la sostenibilita’ economica di queste strutture rendendo possibile la prosecuzione del servizio e il secondo che chiede di attivarsi per garantire, nel rispetto dell’autonomia scolastica, una maggiore fruibilita’ degli spazi scolastici per le attivita’ extrascolastiche inserendo, dove possibile, anche nuovi spazi esterni idonei per poterle ospitare”. Cosi’ in una nota le consigliere del PD capitolino Valeria Baglio e Giulia Tempesta.

“Purtroppo- aggiungono- nonostante l’appello dei sindacati e del mondo della scuola che e’ intervenuto venerdi’ in consiglio, sono stati respinti gli altri ordini del giorno che chiedevano di intervenire prontamente sulla sostituzione delle assenze sia lunghe che giornaliere, di attivare corsi di formazione, di adoperarsi per adeguare il servizio di trasporto scolastico, soprattutto per le categorie piu’ fragili, aumentando le risorse sia umane che economiche.”

Continua la nota di Baglio e Tempesta: “Abbiamo preteso anche piu’ trasparenza, di avere contezza di quante risorse sono state messe a disposizione dell’amministrazione comunale dal governo e dalla Regione e di come sono state o verranno impiegate.”

“Infine abbiamo chiesto una verifica piu’ puntuale sulle sanificazione e sulle igenizzazioni delle scuole anche ricorrendo a maggiori stanziamenti per aumentare le ore di pulizia e di assistenza da parte del personale Multiservizi e di adoperarsi affinche’ venga garantita la fornitura di tutti dispositivi di protezione individuale necessari per la sicurezza nelle nostre scuole.”

“Ci auguriamo che, nonostante la bocciatura di questi atti, venga accolto il grido di allarme lanciato in consiglio e che questa amministrazione intervenga subito con atti concreti. Non puo’ bastare aprire le scuole, bisogna anche farle funzionare bene”, hanno concluso le consigliere Baglio e Tempesta.