Terzo Settore: sconcertati per abbandono pacchi alimentari foto

Roma – “Cara Virginia Raggi, la scoperta di centinaia e centinaia di pacchi alimentari ancora non consegnati nel XV Municipio di Roma mi ha lasciato sconcertata. Ho visto anch’io il servizio su Striscia la Notizia ieri sera. Mi chiedo, anzi, ci chiediamo, che cosa ci fosse di piu’ urgente se non darsi da fare per intercettare i bisogni di persone in carne e ossa, bambini, anziani, lavoratrici e lavoratori restati senza lavoro.”

“Quei pacchi, pagati dal Campidoglio, ossia dai soldi dei contribuenti, dovevano essere consegnati entro il 12 maggio a persone che subivano il confinamento sociale per via del Covid. E in quelle stesse giornate centinaia di nostri operatori e volontari, in tutta la citta’, partecipavano alla consegna grazie a un protocollo fra Comune, Caritas e noi del Forum Terzo settore del Lazio che ne abbiamo distribuiti gratuitamente ben 7mila, come avrai letto nel report che ti abbiamo inviato”. Sono le parole di Francesca Danese, portavoce del Forum Terzo Settore nel Lazio, affidate a una lettera aperta indirizzata alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, pubblicata su Facebook.

Per Danese “quello che lo scoop della trasmissione non ci ha voluto dire e’ perche’ quelle cataste di pacchi sono ancora ammucchiate la’, perche’ quel disprezzo cialtrone di certa politica per i bisogni di persone in difficolta’. Cosi’ lo chiedo a te, sindaca, visto che al giornalista non e’ venuto in mente di domandarlo a un sorridente Simonelli, il capo di quel Municipio, che si e’ limitato a promettere che quei pacchi verranno consegnati da Caritas e associazioni entro dieci giorni. Forse. Noi- sottolinea la portavoce regionale del Forum- abbiamo gia’ una lista di famiglie e situazioni di disagio grazie alle antenne e alle radici che abbiamo nei territori, ma ancora una volta dobbiamo constatare che siamo considerati la toppa per i buchi di chi amministra con superficialita’ una citta’ che avrebbe bisogno di impegno e coraggio. Sono certa- conclude la lettera- che vorrai rispondere a una domanda che si stanno ponendo anche le cittadine e i cittadini di quel Municipio. A presto, Francesca”.