Tidei: spinta importante con bonus ‘km 0’

Roma – Lo dichiara, in una nota, la presidente della commissione Attivita’ produttive e Sviluppo economico del Consiglio regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva): “Il bando Bonus Lazio km0 permettera’ ai ristoratori di usufruire di un rimborso del 30% per l’acquisto di prodotti agroalimentari laziali.”

“Il contributo a fondo perduto, sotto forma di un voucher, andra’ da un minimo di 500 euro a fronte di una spesa ammissibile di almeno 1.667,00 euro a un massimo di 5.000 euro per una spesa ammissibile pari ad almeno 16.667,00 euro.”

Prosegue Tidei: “E’ una misura importante, che aiutera’ un settore cruciale per l’economia della Regione. Un settore che nei difficilissimi mesi del lockdown e in quelli successivi ha vissuto e vive un momento di grande difficolta’.”

“Le chiusure dei ristoranti e dei mercati per diversi mesi hanno comportato un danno enorme in termine di vendite e di perdite di fatturato, solo in parte compensate dal boom delle vendite online a cui tuttavia e’ riuscito ad aderire solo un numero contenuto di attivita’.”

Continua Tidei: “Prevedere un incentivo per chi acquistera’ prodotti locali portera’ a stimolare la vendita di questi stessi prodotti. La ristorazione e’ una filiera che in tutta Italia conta 180mila imprese e ha avuto un calo del fatturato del 60% a causa della pandemia: giusto e doveroso sostenere questo settore a livello regionale.”

“In questo senso il bando della Regione Lazio si inserisce in un percorso virtuoso che il Governo ha tracciato sotto l’impulso di Italia Viva e della ministra per le Politiche agricole Teresa Bellanova attraverso uno stanziamento di 600 milioni a fondo perduto per l’agroalimentare e per la ristorazione.”

“Con il cosiddetto bonus filiera sono previsti, infatti, incentivi per ristoranti e agriturismi, ma anche appunto contributi a fondo perduto per l’acquisto di prodotti di filiere agricole e alimentari. Anche dalla Regione Lazio arriva una risposta concreta e puntuale”, ha concluso Tidei.