Quantcast

Tmb tornano a supportare Roma, si allontana crisi

Roma – Si allontana lo spettro di una nuova crisi dei rifiuti a Roma. Dall’incontro che si e’ svolto questa mattina tra i tecnici di Regione, Roma Capitale e Ama sono emerse delle importanti novita’ in grado di fare superare alla citta’ le difficolta’ nella raccolta dell’immondizia registrate in particolare nelle ultime settimane a causa del fermo per manutenzione di due tmb regionali (che fanno parte della rete di supporto a Roma costruita dalla Regione nell’ordinanza del presidente Zingaretti del luglio scorso) e di una parte del termovalorizzatore di Acea che, a cascata, ha costretto il Tmb di Aprilia di Rida Ambiente a diminuire le quantita’ di rifiuti indifferenziati inviati da Roma per mancanza di sbocchi. Dalla prossima settimana gli impianti di trattamento meccanico biologico di Saf (in provincia di Frosinone) e di Ecologia Viterbo torneranno a funzionare e quindi a trattare 300 tonnellate al giorno di rifiuti inviati da Ama. Gia’ da oggi invece ha ripreso a lavorare a pieno regime il termovalorizzatore di Acea, il che, insieme all’aumento degli spazi nella discarica di Colleferro, consentira’ a Rida Ambiente di ricevere nuovamente tutti i rifiuti portati da Ama, come previsto dal contratto siglato dalle parti.

Intanto i tecnici della municipalizzata capitolina hanno ripristinato il guasto al Tmb di Rocca Cencia (che si era fermato ieri per la rottura di un nastro trasportatore) che ha ripreso a funzionare regolarmente, mentre contemporaneamente e’ stato aumentato da 50 a 110 tonnellate il conferimento nel tritovagliatore di Ostia. Sempre per evitare la permanenza di immondizia in strada, Ama ha comunicato che sta continuando ad utilizzare le due stazioni di trasferenza di Ponte Malnome e Rocca Cencia e che dal 9 settembre diventera’ operativa l’area di trasbordo di Saxa Rubra. Altri due trasbordi entreranno in funzione nel breve termine perche’ l’azienda di via Calderon de la Barca ha concluso la procedura di acquisto delle due rampe necessarie per il trasferimento di rifiuti da mezzo a mezzo e, all’occorrenza, saranno utilizzate altre 5 aree di trasbordo che non necessitano di rampe. Nei prossimi giorni e’ prevista la disposizione in citta’ di 750 nuovi cassonetti da 1.100 litri e, sul fronte della raccolta differenziata, e’ stata bandita la gara per 100 domus ecologiche (dopo che la vecchia era stata sospesa perche’ le domus, per come erano state pensate, prensetavano delle problematiche). Sempre in tema di differenziata (domestica e non domestica) la Regione ha chiesto ad Ama un report entro una settimana sullo stato della raccolta, anche in funzione della proroga fino a dicembre dell’ordinanza.