RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

TPL, CORBUCCI (PD): “GIÀ APPLICATE MODIFICHE NON VOTATE DAL IV MUNICIPIO”

Più informazioni su

“L’assessorato alla mobilità di Roma Capitale ha già dato mandato all’agenzia per la mobilità e ad Atac di applicare le modifiche al nuovo piano del trasporto pubblico locale, che la maggioranza del presidente Cristiano Bonelli non é riuscita ad approvare nel consiglio di ieri, a causa della mancanza del numero legale” lo dichiara in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio. “Queste modifiche che il Pdl locale aveva già concertato con l’agenzia della mobilita ed Atac erano già pronte da una settimana” spiega Corbucci “una settimana di tempo perso per consentire a Cristiano Bonelli e alla sua maggioranza di mettere in scena un teatrino per prendere in giro cittadini e comitati di quartiere, molti dei quali erano già stati ascoltati da Roma Capitale“. “Nel consiglio di ieri a far cadere il numero legale contro l’atto del presidente Bonelli é stata persino la componente politica che fa diretto riferimento al Sindaco Gianni Alemanno, sintomo che il centrodestra municipale é ormai da tempo sconfessato dalla giunta comunale” continua Corbucci “siamo molto preoccupati perché riteniamo le modifiche insufficienti e non in grado di risolvere i problemi di mobilità che rischiano di esplodere a settembre con la riapertura delle scuole e il normale flusso veicolare. Per questa ragione continuiamo a chiedere il ripristino del vecchio TPL, che può essere certamente migliorato, ma che ha sempre garantito l’efficienza del trasporto pubblico”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.