RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Trasporti, lotta ad abusivismo taxi migliora ma restano criticità

Roma – Sopralluogo della commissione capitolina Mobilita’ a piazza dei Cinquecento, a Roma. Obiettivo, il contrasto ai tassisti e Ncc abusivi e piu’ in generale ai “comportamenti scorretti” nel tpl non di linea. I membri della commissione, presieduta da Pietro Calabrese, hanno ascoltato i dirigenti del gruppo Traffico della Polizia Locale. A loro il compito di presidiare i principali ‘scali’ romani, quindi – escludendo l’aeroporto di Fiumicino – Ciampino, Termini e Tiburtina. Il quadro che emerge presenta “significativi miglioramenti” da quando sono in vigore le nuove normative in materia che prevedono l’impossibilita’ di scelta del cliente da parte dei tassisti. Un cambiamento radicale rispetto al passato, quando tra gli autisti disonesti vi era la corsa per accaparrarsi il cliente magari straniero e quindi piu’ facilmente raggirabile. Nonostante cio’, “restano ancora significative criticita’”, in primis quelle legate all’organico: “In tutto- hanno spiegato i dirigenti del Gruppo- contiamo circa 40 unita’, suddivise in tre turni. Abbiamo fatto una richiesta di incremento di organico per almeno un’altra dozzina di agenti, perche’ non riusciamo a garantire una copertura h24 e nei brevi periodi in cui le postazioni restano scoperte i ‘furbetti’ continuano ad approfittarne”. Questi ultimi si suddividono in Ncc, con licenze rilasciate in altri comuni, privati che esercitano sprovvisti di licenza ma soprattutto, tassisti che non rispettano le regole. “Gli abusivi sono solo una minima parte rispetto ai tassisti che si comportano in maniera non corretta- hanno spiegato ancora durante la commissione- ma secondo i diretti interessati loro sono tutti onesti e i problemi sono solo gli altri”. E ancora, “noi possiamo emettere sanzioni amministrative che non vanno oltre gli 80 euro. Poi ci sono gli uffici competenti che devono, nel caso, provvedere alla sospensione temporanea della licenza e quello e’ un buon deterrente”. Intanto i sopralluoghi della commissione proseguiranno anche i prossimi mesi.