Quantcast

Ucraina, primo ragazzo Lgbt+ accolto in Italia da rifugiato

Più informazioni su

Roma – “Oggi Gay Center ha preso in carico la prima richiesta di supporto e accoglienza di un giovane lgbt+ ucraino in Italia, a cui abbiamo offerto i servizi di Gay Help Line 800 713 713, numero verde nazionale contro l’omotransfobia, e Refuge LGBT, la prima casa famiglia in Italia per giovani lgbt+ vittime di discriminazione”. Lo fa sapere l’ufficio stampa dell’associazione a tutela delle persone lgbt+. Il giovane ha incontrato questa mattina il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che ha garantito massimo supporto.

“Grazie al presidente Zingaretti per il sostegno e ad UNAR da oggi possiamo accogliere anche le richieste di aiuto da parte di persone LGBT+ ucraine”, dichiara Pietro Turano, portavoce di Gay Center.

“È fondamentale riconoscere la specificità di questi casi e l’importanza di servizi dedicati. Sono molte le persone LGBT+ ucraine alla ricerca di supporto, che spesso non dichiarano il proprio orientamento o identità di genere per paura. Per questo siamo in contatto con le associazioni ucraine e con le istituzioni italiane”.

Il ragazzo è un giovane studente originario di Kyiv. Per segnalazioni o richieste di supporto contattare Gay Help Line al numero verde gratuito 800.713.713. (Agenzia Dire)

Più informazioni su