Quantcast

Uilt Lazio: categoria Taxi sotto attacco, venderemo cara la pelle

Più informazioni su

Roma – “Apprendere che il comparto del trasporto pubblico non di linea sia stato inserito nel decreto Concorrenza ci lascia basiti. L’ultima revisione normativa avvenuta tramite L. 12/2019 non ha mai visto definiti i decreti attuativi ed ora il governo, con un colpo di mano, tramite una Legge delega dovrebbe nuovamente riformare il settore. Tutto questo lo riteniamo assurdo e siamo pronti a mettere in campo tutti gli idonei strumenti per resistere a tale ulteriore attacco”. È quanto dichiarano Maurizio Lago segretario generale della UIL Trasporti Lazio ed Alessandro Atzeni coordinatore regionale del settore taxi.

“Ora aspettiamo di conoscere nel dettaglio i contenuti della proposta anche se dalle prime tracce sembra che si sia partiti con il piede sbagliato non avendo considerato che il settore è rimasto fuori dalla direttiva europea Bolkestein. Più che una manovra a favore del consumatore nella fruizione dei servizi- conclude la nota- sembra una mannaia costruita sotto la spinta dell’odio ideologico, che rischia di decapitare un’intera categoria di lavoratori”. (Agenzia Dire)

Più informazioni su