Umberto I, Aurigemma: tempi prestazioni, violata sentenza Tar

Roma – “Il policlinico Umberto I, con la determina del direttore sanitario numero 19820 del 1 giugno 2020, ha stabilito dei tempi predeterminati per l’esecuzione delle prestazioni e delle visite specialistiche, per l’abbattimento delle liste d’attesa. Questo va contro la sentenza del Tar, che ha accolto il ricorso del sindacato Sumai e ha bocciato il decreto della Regione Lazio, che fissava tempi minimi e massimi delle prestazioni.”

“Invece, deve essere il medico a decidere i tempi di osservazione idonei per garantire una adeguata assistenza sanitaria. Per questo motivo, abbiamo presentato una interrogazione al presidente della giunta Zingaretti, dove chiediamo di ripristinare la legalita’ e il rispetto delle regole in una delle piu’ grandi aziende ospedaliere d’Europa, che tra l’altro non e’ nuova a situazioni di questo genere. Auspichiamo che la regione valuti concretamente di revocare l’atto del direttore sanitario, proprio perche’ confligge con la sentenza del tribunale amministrativo”. Cosi’ in un comunicato il consigliere di Fratelli d’Italia della Regione Lazio, Antonello Aurigemma.