Quantcast

Unindustria, Camilli: puntiamo anche su economia mare

Roma – L’economia del mare come uno degli asset strategici per il rilancio dell’economia della Regione Lazio. E’ una delle proposte che Angelo Camilli, presidente Unindustria Lazio, ha presentato questa mattina dalla XI Commissione Sviluppo economico e attivita’ produttive, start up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione della Regione Lazio.

“Noi crediamo molto nell’economia del mare- ha dichiarato- La ripresa degli investimenti su tutti i porti laziali in primo luogo Civitavecchia e sulla darsena energetica che e’ gia’ progettata e ha gia’ l’autorizzazione Aia potrebbe essere molto importante.”

“Ci sono anche investimenti che potrebbero essere inseriti nel Recovery Plan. Pensiamo che l’economia del mare potrebbe rappresentare un asset importante per la ripresa economica della nostra Regione puntando non solo sul traffico passeggeri, dove eravamo secondi in Europa prima del 2020, ma anche sul traffico merci dove possiamo fare dei passi in avanti visto che di fatto il nostro porto e’ assente”.

I numeri dicono che “tratta 100mila container a fronte di una domanda di 1 milione e mezzo di container che e’ la domanda dell’area romana- ha concluso Camilli- Quindi su questo versante c’e’ una possibilita’ di miglioramento molto forte”.