Quantcast

Unindustria, Palombelli: bene rilancio via Veneto

Roma – “Apprezziamo l’iniziativa della XII Commissione Capitolina Permanente “Turismo, moda e relazioni internazionali” e della II Commissione Capitolina Permanente “Lavori Pubblici” per aver posto particolare attenzione, all’interno dell’agenda dell’audizione odierna, al rilancio e alla riqualificazione di Via Veneto, un’area di particolare valore strategico per il prestigio della Capitale”. Lo dichiara il Presidente della Sezione Industria del Turismo e del Tempo libero Fausto Palombelli.

“Ringraziamo il Presidente Mariano Angelucci e il Presidente Antonio Stampete per la sensibilità dimostrata nei confronti di questa tematica che Unindustria ritiene prioritaria e sulla quale si sta impegnando direttamente”, prosegue Palombelli.

“Proprio dal quadrante di Via Veneto intendiamo partire con una progettualità specifica mirata a migliorare la situazione di decoro, con il coinvolgimento dei più importanti alberghi presenti e delle Istituzioni, anche in previsione delle prossime aperture di altri nuovi hotel del segmento luxury nella Capitale.”

“Siamo certi che questi rilevanti investimenti apporteranno a Roma un grande valore aggiunto in termini di attrattività, reputazione internazionale e opportunità di sviluppo di cui potranno beneficiare cittadini e aziende. Il nostro progetto riguarda una prima sperimentazione che si dovrà estendere a tutte le altre zone del Municipio I.”

“A questo fine, stiamo avviando un’interlocuzione diretta con i referenti istituzionali e l’incontro di oggi ha offerto un’ulteriore occasione di confronto, in particolare sulla proposta di migliorare il sistema di viabilità dell’area, con l’obiettivo di renderla più gradevole e accessibile a residenti e turisti”.

“In merito alle problematiche relative al decoro urbano- conclude Palombelli- prendiamo atto con soddisfazione dei numerosi interventi avviati o previsti da parte del Comune di Roma e di Ama che dimostrano una forte volontà di trovare soluzioni concrete agendo tempestivamente per cambiare l’immagine della nostra città, nonostante le difficoltà evidenti e un percorso spesso ad ostacoli, per il quale è ancora più opportuna una piena sinergia e collaborazione a tutti i livelli istituzionali.”

“Auspichiamo quindi che il dialogo avviato possa proseguire in modo costruttivo per individuare insieme priorità e progettualità, per le quali esprimiamo la nostra ampia disponibilità a contribuire con suggerimenti e proposte.” (Agenzia Dire)