RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Urciuolo: solo parenti e amici stretti sono rimasti a votare la Raggi

Roma – “Il sondaggio dire-tecnè è lapidario e inequivocabile: 8 romani su dieci bocciano la sindaca Raggi. Come si dice in questi casi, a votare la Raggi sono rimasti solo parenti e amici stretti”.  Lo dichiara in una nota il responsabile organizzativo della Lega di Roma Capitale Fernando Urciuolo, che aggiunge:

“Questa esperienza di governo si sta dimostrando sempre più fallimentare. La sindaca si renda conto della sua totale incapacità gestionale e faccia un passo indietro.  Basta agonia per la capitale d’Italia”.