Quantcast

Usb: donne colpite da tagli welfare, sarà sciopero

Più informazioni su

Roma – “Riappropriamoci dello sciopero. Riappropriamoci della lotta”. Questo lo slogan con cui l’Unione sindacale di Base intende affrontare lo sciopero per la giornata internazionale dei diritti delle donne.

“L’8 marzo- spiega l’Usb Roma- ci riappropriamo di una giornata di lotta. Le donne come prime linee essenziali di una produzione che non si ferma mai, ma anche soggetti sacrificabili sull’altare della crisi economica.”

“La prima categoria colpita dai pesanti tagli al welfare e a tutti i servizi essenziali. Lunedi’ 8 marzo sara’ ancora sciopero generale. Sara’ sciopero contro lavoro a intermittenza, precario, demansionato, ricattabile, gratuito, invisibile.”

“Contro lo smantellamento dello Stato sociale e per il diritto al reddito, alla casa, al lavoro, alla parita’ salariale, a misure di sostegno per la fuoriuscita dalla violenza. Sara’ sciopero dal lavoro di cura e riproduttivo.”

“Per non lasciare indietro nessuno: la fine del blocco dei licenziamenti e degli sfratti e’ dietro l’angolo. A chi parla di debito buono e debito cattivo rispondiamo con la lotta contro le disuguaglianze e la redistribuzione della ricchezza.”

“A Roma come USB saremo al MIUR dalle ore 10 in viale Trastevere insieme alle lavoratrici e ai lavoratori degli appalti di pulizie che reclamano l’uscita del secondo bando di internalizzazione. Il settore scuola e’ uno dei settori con il piu’ alto tasso di femminilizzazione. Piazza Esquilino ore 17 nella piazza collettiva lanciata dal movimento NUDM”.

Più informazioni su