Usb: mancata sicurezza Covid, domani sciopero su Tpl

Roma – “Nel Trasporto Pubblico Locale nessuna iniziativa reale per il contenimento del contagio da Covid-19 e’ stata messa in campo per la tutela e la sicurezza dei lavoratori e della collettivita’. Nemmeno dopo le misure governative di sostegno alle aziende esercenti Trasporto Pubblico Locale, alle quali sono stati erogati il 100% dei corrispettivi previsti per il servizio dell’anno in corso (art. 92 c. 4-bis DL Cura Italia) e 600 + 300 milioni di fondi per il risarcimento dei mancati introiti”. E’ quanto fa sapere l’Usb in una nota.

“È ormai sotto gli occhi di tutti che il cosiddetto ‘coefficiente di riempimento dei mezzi’ va ben oltre quell’80% fissato come soglia di sicurezza- si legge- una soglia che oltre a essere assurda nessuno ha la minima intenzione di controllare. Il superamento dei limiti e il mancato utilizzo della mascherina a bordo diventano, spesso, motivi di tensione con l’utenza.”

“Se la trionfale campagna pubblicitaria sulla riapertura delle scuole si scontra con l’impossibilita’ per tutti i lavoratori e gli studenti di trovare spazi adeguati e sani, con tutti gli insegnanti in servizio dal primo giorno, di svolgere lezioni vere, in presenza e senza rischi, allo stesso modo si e’ pasticciato con percentuali di riempimento dei mezzi, catenelle di distanziamento dal posto guida sparite un po’ dappertutto, finestrini inesistenti, aeratori inefficienti e non sanificati, scarsita’ di vetture. Ne risulta che i cittadini si muovono sui mezzi pubblici senza alcuna tutela, cosi’ come senza tutela sono gli operatori del settore”.

“Sono questi i motivi delle iniziative di sciopero indette per il 25 settembre da USB Lavoro Privato nel Trasporto Pubblico Locale della Regione Lazio” conclude l’Usb che ricorda come lo sciopero di domani e’ programmato dalle ore 10.00 alle ore 17.00 e poi dalle ore 20:00 a fine servizio. “Un appuntamento e’ previsto al Miur in viale Trastevere alle ore 10.00- conclude la nota- per protestare insieme alla scuola per le ridicole misure di protezione contro il covid-19”.