Valeriani: Roma deve gestire rifiuti dentro confini comunali

Roma – “La giunta provera’ a mettere d’accordo diversi punti di vista dell’Aula sapendo che il tema e’ sostanziale: definire come obbligo inderogabile per tutti gli ambiti ottimali, compresa soprattutto Roma Capitale, di essere autonomi e di dovere gestire in un ambito di prossimita’, che e’ quello del confine comunale, i rifiuti che si producono”. Lo ha detto l’assessore regionale ai Rifiuti, Massimiliano Valeriani, replicando in Consiglio regionale agli interventi sull’illustrazione del Piano regionale rifiuti 2019/2025.

“Perche’ e’ evidente che il tema, Ato o non Ato, va risolto e non si puo’ consentire dentro un bacino indistinto che una citta’ di 3 milioni di abitanti continui a non avere un elemento di responsabilita’ come un impianto di smaltimento- ha aggiunto Valeriani- Quindi siamo disponibili a migliorare questo Piano”.