RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Veloccia: faremo denuncia per i sette asili chiusi a settembre

Roma – “La situazione in cui versa il Municipio XI e’ ormai fuori controllo. Stiamo ricevendo centinaia di email e lamentele da parte delle famiglie a cui il Municipio ha comunicato che per tutto il mese di settembre 7 asili nido del territorio rimarranno chiusi per lavori strutturali. Si tratta di interventi programmati, non straordinari o di somma urgenza, e questo rende ancora piu’ assurda tutta la vicenda”. E’ quanto dichiara in una nota Maurizio Veloccia, della direzione del Pd Romano ed ex presidente del Municipio XI. “Il Municipio- continua Veloccia- ha infatti deciso di eseguire lavori di adeguamento delle strutture contemporaneamente in 7 asili nido, dettando un cronoprogramma assurdo, che prevede la contemporanea chiusura di 7 strutture con lavori che dureranno per tutto settembre, e senza immaginare alcuna alternativa per le decine e decine di bambini che non potranno rientrare nelle strutture ad inizio dell’anno scolastico. Una gestione burocratica, dilettantesca, completamente sorda a rispondere alle esigenze dell’utenza. Domande banali a cui non viene data risposta: era possibile programmare in modo differente l’esecuzione dei lavori visto che molti dei nidi interessati sono stati chiusi anche anticipatamente a giugno? In 60 giorni, se si vuole, si puo’ ristrutturare completamente una scuola, come e’ avvenuto ad esempio per il plesso Sciascia solo pochi anni fa. Ora in questo Municipio e’ possibile non riuscire in 90 giorni a fare degli adeguamenti? Quanti operai lavorano in cantiere? Per quanti giorni la settimana? Ad agosto lavoreranno? E’ possibile non trovare alcuna alternativa per le famiglie? Sapendo che ci sono molte strutture completamente vuote e molte aule disponibili in diverse scuole del territorio? E’ possibile chiudere 7 asili nido, quando esiste una struttura scolastica nuova e pronta che da oltre 1 anno aspetta di essere aperta in via S.Marcello Pistoiese e che continua a rimanere chiusa? Quando la scuola di Corviale aspetta di essere completata da oltre due anni e da oltre 1,5 anni la commissione di gara non apre le buste per affidare i lavori (peraltro finanziati dal governo Gentiloni per sopperire alla mancanza di fondi del Comune? Quando il Comune blocca i lavori al plesso di via Pensuti perche’ per una svista contabile definanzia l’opera e attende 2 anni per rifinanziarla?”.

“Di fronte a tutto questo- afferma Veloccia- non e’ piu’ sostenibile accettare una amministrazione cosi’ sciatta ed incapace. Abbiamo fatto avanzare agli uffici delle proposte alternative, per garantire il diritto all’utenza di frequentare a settembre gli asili nido, senza alcun esito. L’incapacita’ di questa amministrazione ha prodotto la sfiducia al Presidente Torelli e lo scioglimento del Consiglio Municipale. Speravamo che la Sindaca Raggi assumendo direttamente la responsabilita’ del Municipio riservasse al nostro territorio una maggiore attenzione. La situazione e’ invece immutata ed il delegato fantasma Torelli continua solo a produrre disastri. E’ del tutto evidente che in assenza di un ripensamento dell’amministrazione, l’interruzione dell’attivita’ scolastica programmata, contemporanea, prolungata e senza alternativa in 7 nidi si configura come un reato di interruzione di pubblico servizio che provvederemo a denunciare”.