Quantcast

Vertice Ugl su Ama: servono risposte su tanti problemi

Più informazioni su

Roma – Un tavolo per discutere i problemi dell’Ama e tentare di dare risposte alle tante incognite legate alla raccolta dei rifiuti a Roma. Si è svolto questa mattina un direttivo dei dipendenti Ama organizzato da Francesca Lascialandare e Martina Giomboloni, delegate Ugl, che hanno illustrato con un documento allegato i problemi del servizio Pap (porta a porta), con la presenza di Fabrizio Santori, consigliere di Roma Capitale per la Lega e segretario d’Aula, e Giovanni Quarzo, capogruppo FdI in Aula Giulio Cesare, collegato in videoconferenza.

Dalle mancate informazioni ai cittadini – si legge in una nota dell’Ugl – ai continui disservizi che vanno dai ritardi nella raccolta all’accumulo dei sacchetti specialmente nei condomini.

Una situazione al limite della sostenibilità che, naturalmente, va a gravare sul personale della municipalizzata che opera in continuo stato di emergenza.

“E’ necessario intervenire con soluzioni mirate da attuare nel più breve tempo possibile- dicono Lascialandare e Giomboloni- in particolare la rimodulazione dei turni è fondamentale per una gestione più equilibrata del personale.”

“Questo è facilmente attuabile espletando i giri di raccolta con regolarità, posizionando strategicamente e aumentando il numero di macchine madri per il conferimento dei rifiuti. Infine è necessaria la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco mezzi”. A fronte delle tante problematiche il direttivo è stato aggiornato per il mese di gennaio, data in cui Ugl chiederà impegni concreti all’azienda e al Comune di Roma. (Agenzia Dire)

Più informazioni su