VI Municipio. Nanni: Raggi tace sui parchi chiusi

“Davvero surreale che la Sindaca a fine mandato scopra l’acqua calda, ovvero che Roma è tra le città con più aree verdi al mondo”. Cosi in una nota Dario Nanni consigliere del VI Municipio.

“Roma ha una superficie di oltre 1.400 kmq, seconda città in Europa per estensione, è ovvio che abbia anche grandi distese di aree verdi soprattutto nell’agro romano. Il problema però è che l’amministrazione comunale, da lei guidata, non riesce neanche a manutenere le aree verdi che sono solo il 3%”.

“Mi permetto di ricordare alla sindaca che ad oggi solo nel VI Municipio sono chiusi da tempo immemore e quindi indisponibili per i cittadini, il Parco Conti a Torre Angela, il Parco di Via Pettineo a Due Leoni, il Parco Calimera ad Arcacci, il Parco di Giardinetti su Via Casilina, tanto per fare alcuni esempi. Altri aree verdi poi, non sono manutenute dal Comune di Roma, come il Parco del Vino e dell’Acqua a Prato Fiorito e che ad oggi il Parco Gastinelli a Ponte di Nona, è ancora senza illuminazione pubblica.

Ma prima che lo scopra da sola, e provi a rifare la lezioncina, mi permetto di ricordargli che ad oggi a Roma sono innumerevoli i parchi chiusi grazie all’inerzia della sua amministrazione, come ad esempio il parco di Piazza Lorenzini al Portuense, quello di Via Grotta Perfetta a Roma 70, quello di Piazza Loriedo a Colli Aniene, per non parlare di quelli non fruibili a causa del degrado e all’assenza di arredi”.

“Poi visto che ha fatto riferimento a Fontana Candida gli rammento che in quel quartiere dall’inizio dell’anno è stato effettuato uno sbancamento per la realizzazione di un playground e parco per bambini che da 10 mesi quel cantiere è abbandonato. Invito la Sindaca a studiare di più e a conoscere meglio la città – conclude Nanni – perché prima di pubblicizzare in pompa magna alcuni interventi sulle aree verdi dovrebbe chiedere scusa per la chiusura e l’indisponibilità di molti dei parchi durante il suo mandato” conclude la nota di Dario Nanni, consigliere del VI Municipio.