RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

XX Municipio: Leli “Tra i due litiganti il terzo gode, ve la siete cercata e adesso che farete?”

Più informazioni su

“C’era una volta un Municipio intoccabile, il XX, dove per decenni ha sempre vinto il centro-destra. C’era una volta – e c’è – un centro-sinistra che doveva fare man bassa di voti secondo tutti i sondaggi e che invece alle politiche, anche se di poco, resta sotto al PdL alla Camera, secondo i dati emersi provenienti dal XX Municipio. Risultato? Nessuno ha vinto, tutti scontenti e una sensibile prova (con i tantissimi voti ai “grillini”) che anche a Roma Nord la gente è stanca di certa politica ed è alla ricerca di facce nuove, lontane dagli schemi e dai poltronismi, anche locali”.

Lo comunica in una nota il candidato Presidente in XX Municipio, Vincenzo Leli, con la lista civica Vènti di Cambiamento.

“Il Movimento 5 Stelle – spiega Leli – non è però un partito radicato nel terrritorio, non fa azione politica locale, non conosce le criticità dei quartieri e non è quindi certo il candidato migliore – e i cittadini lo sanno – a intercettare la nuova ondata di scontenti in un territorio come il XX Municipio. Sarà invece una nuova forza cittadina, quella di Vènti di Cambiamento, in grandissima ascesa a livello locale e con 3 anni e mezzo di attività ‘on the road’ alle spalle, a fare da terzo, grande, incomodo.

Nella roccaforte di un PdL che scricchiola tra mille correnti interne in lotta e traditori dell’ultimora e di un PD muto e senza idee che ha perso voti in favore di Grillo invece di portarli via al centro-destra, il terzo litigante gode. Eccome.

Forti di questi incoraggianti risultati, da sabato 2 marzo noi di Vènti di Cambiamento inizieremo il “Twitter tour”, una doppia iniziativa che oltre ad arrivare in tutte le piazze e strade dei quartieri del XX Municipio con i gazebo informativi a spiegare il nostro programma, avrà un duplice riscontro perché arriverà anche online, dove i cittadini potranno segnalare tramite Twitter, appunto, i problemi più sentiti di questo e quel territorio giorno per giorno.

Coinvolgere le persone nuovamente in una politica del fare, renderli partecipi delle decisioni che solitamente vengono prese nelle stanze dei bottoni, rilanciare l’economia locale, aiutare le associazioni e i comitati del territorio e non essere esclusivamente contenitori elettorali, mandare a casa gli amministratori che hanno il solo obiettivo di fare “salti della quaglia” nelle aziende dove operano, realizzare nuove infrastrutture con il project financing per alleggerire una viabilità al collasso, è solo una parte del nostro progetto.

Tra 80 giorni si vota per le amministrative del Comune e dei Municipi però l’effetto IMU di Berlusconi sarà finito. In 80 giorni qualcuno ha fatto il ‘giro del mondo’, come diceva un famoso libro. Noi ci accontentiamo di farlo nel territorio più grande e più bello di Roma: quel XX Municipio che assieme ai cittadini porteremo alla ribalta in nome del cambiamento”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.