Quantcast

Zannola-Baglio: nuovo bando altro pastrocchio Cinque Stelle

Roma – “Il bando per la gestione dei servizi ai bagnanti delle spiagge di Ostia e Castel Porziano per la prossima stagione estiva e’ un ennesimo pastrocchio a 5 stelle. Il servizio di salvamento e’ previsto solo a giorni alterni e la paga per bagnini e’ notevolmente inferiore a quanto fissato dal Contratto collettivo.”

“La conseguenza e’ che i sindacati sono sul piede di guerra e i romani che si riverseranno sul litorale capitolino tra pochi mesi, anziche’ un servizio adeguato di vigilanza, troveranno un bel cartello con su scritto ‘attenzione, in questa spiaggia non e’ prevista l’assistenza dei bagnanti’.”

“Una beffa per i romani che, vista la crisi economica innescata dal Covid, probabilmente affolleranno le spiagge capitoline anziche’ andare a villeggiare altrove. Questa mattina abbiamo discusso della situazione in commissione Trasparenza, dove ci e’ stato riferito che ormai il bando e’ in corso e non si puo’ tecnicamente modificare.”

“L’assistenza bagnanti, dicono dal municipio X, non e’ obbligatoria per legge ma Roma Capitale si impegna a garantirla seppur in modo non continuativo.”

“Siamo dunque alla follia, con un bando che fa acqua da tutte le parti e che generera’ polemiche su tutti i fronti, perche’ durante la seduta di commissione c’e’ anche chi ha annunciato di volersi rivolgere al Prefetto per denunciare i rischi connessi alla sicurezza delle spiagge romane. Continueremo a monitorare questa vicenda nella speranza di una retromarcia dell’ultimo minuto che possa soddisfare le richieste di sicurezza dei bagnanti e tutela dei lavoratori”. Lo dichiarano in una nota il presidente della commissione Trasparenza Marco Palumbo e il Consigliere comunale Pd Giovanni Zannola.