Quantcast

Zannola: baraccopoli, condividiamo l’appello

Roma – “Continuiamo a leggere appelli alla Sindaca affinche’ vengano messi in campo provvedimenti urgenti per l’emergenza sociale che sta attraversando Roma. Siamo gia’ al terzo invio della lettera di sollecito per la attuazione di quanto stabilito dagli odg dell’assemblea capitolina di venerdi’ 13 marzo, eppure non abbiamo ne una risposta ne tanto meno i provvedimenti necessari.”

“Mentre le commissioni capitoline discutono del Piano di utilizzazione degli arenili e la Sindaca promette nuove assunzioni ad Ama che ricordo essere senza bilancio approvato dal 2017, nessun provvedimento preso riguardo le condizioni delle baraccopoli romane, dei senza dimora e delle persone fragili per far fronte all’emergenza. Non sono bastati neanche due appelli del capo della protezione civile Borrelli per sollecitare la giunta Raggi ad agire velocemente.”

“Chiediamo immediatamente che nelle baraccopoli romane, in situazioni di fragilita’, si provveda a fornire beni di prima necessita’ garantendo le condizioni igienico-sanitarie e l’ accesso all’acqua potabile. Chiediamo si provveda a incrementare , autorizzandone la circolazione, la rete di volontariato sociale. Chiediamo si disponga la presenza di personale sanitario che illustri strumentazioni e misure da adottare. Infine occorre predisporre per tempo adeguati piani sanitari da adottare in caso di positivita’ all’interno di una delle baraccopoli romane”. Cosi’ in una nota il consigliere capitolino del Partito Democratico Giovanni Zannola.