Zannola-Battaglia: al via Aec/Oepa ma scuola finita

Roma – “Ringraziamo per il faticoso lavoro di mediazione i sindacati di Cgil, Cisl e Uil che in data 9 maggio scorso hanno siglato l’accordo con Roma Capitale per la riconversione del servizio Aec/Oepa a domicilio nel rispetto della sicurezza e previo accordo con le famiglie e per la garanzia accordata ai lavoratori e alle lavoratrici in questi mesi difficili, ma oggi siamo al 20 di maggio e solo oggi viene recepito l’adeguamento normativo previsto dal Decreto ‘Rilancio’. Roma Capitale ha giocato una partita importante senza coraggio: la scuola e’ quasi finita e forse un tema cosi’ delicato meritava una marcia in piu’.”

“Quella che i sindacati hanno dimostrato e le Istituzioni capitoline un po’ meno. Solo oggi infatti le famiglie vengono raggiunte dalle linee operative e dai moduli di accettazione del servizio da parte dei Municipi. Come Partito Democratico ci eravamo resi disponibili dai primi di marzo. La nostra disponibilita’ non e’ bastata. Si e’ rallentato talmente tanto che la scuola e’ finita, con buona pace di chi ‘amministra’ questa citta’ dimenticando gli studenti che, piu’ di altri, avrebbero avuto bisogno di sostegno”. Cosi’ in un comunicato il consigliere del Pd capitolino Giovanni Zannola e Erica Battaglia dell’Assemblea Regionale del Pd.