RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Zannola-Battaglia: Comune deve aprire tavolo su assunzione disabili

Roma – “Roma Capitale risponda quanto prima alla richiesta, pervenuta da Cgil, Cisl e Uil e indirizzata agli assessori comunali al Lavoro e al Personale, nonche’ al Disability manager della citta’, di aprire un tavolo di confronto sul rispetto della legge 68/99 relativa al collocamento lavorativo obbligatorio delle persone con disabilita’ nella Pubblica amministrazione. Un incontro che vuole non solo verificare lo stato attuativo della legge presso Roma Capitale, ma anche verificare l’avanzamento di quella mozione datata aprile 2019 che, presentata dal Pd e votata all’unanimita’, circoscriveva a precisi impegni Roma Capitale, ovvero dare seguito alla Convenzione stipulata tra l’Ente e i Centri per l’impiego per l’attivazione dei tirocini e rispettare l’assunzione nelle quote di riserva di personale con disabilita’. Ad oggi infatti non c’e’ stato alcun avanzamento non solo nel rispetto della legge 68/99 che obbliga alle assunzioni, ma neanche nella messa a punto della Convenzione. Parliamo di centinaia di persone coinvolte che meritano una risposta. Crediamo che il tema del lavoro per le persone con disabilita’ sia un valore condiviso e siamo certi che Roma Capitale non vorra’ essere inadempiente nei confronti di una Legge che restituisce dignita’ al nostro Paese per quanto avanzata in Europa. Chiediamo quindi che si proceda al confronto richiesto dalle forze sindacali e che si rispetti in pieno quanto dettato dalla Legge 68/98, nonche’ dalla Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilita’ che e’ parte integrante dello Statuto di Roma Capitale”. Cosi’ in una nota Giovanni Zannola, consigliere comunale Dem, ed Erica Battaglia della Direzione regionale del Pd.