Zevi: dati schock Sant’Egidio, lotta a povertà deve essere priorità

Roma – “I dati forniti dalla Comunita’ di S. Egidio sull’avanzare della poverta’ a Roma sono allarmanti e certificano che il tanto sbandierato ‘nessuno deve rimanere indietro’ della Raggi era solo un vuoto slogan. Ancor piu’ amaro perche’ evocato sulla pelle dei piu’ fragili”. A dirlo e’ il presidente dell’Osservatorio “Roma! Puoi dirlo forte” e candidato a sindaco di Roma, Tobia Zevi, che sottolinea: “La lotta alla poverta’ dovrebbe essere la priorita’ assoluta di tutti i candidati a primo cittadino della Capitale”.

“Il raddoppio di due volte e mezzo delle richieste di aiuto e’ un grido d’allarme grave che il Campidoglio ha l’obbligo di ascoltare- osserva Zevi- Ma, soprattutto, il Comune ha il dovere di agire. Subito. Dobbiamo assolutamente evitare che alla pandemia sanitaria possa seguire una pandemia sociale che avrebbe conseguenze drammatiche”.

“Dopo aver elaborato uno studio sull’assetto istituzionale della Citta’ metropolitana e sul sistema dei rifiuti, il nostro prossimo focus di programma elettorale sara’ proprio sulla poverta’, la cui aumentata incidenza impone provvedimenti concreti e, in prospettiva, una strategia complessiva a tutela di un’intera comunita’”, conclude.