Quantcast

Zingaretti: impossibile Raggi e non Pd a ballottaggio se non mi candido

Roma – Virginia Raggi e non un candidato del Pd al ballottaggio nelle prossime elezioni di Roma a causa di una mancata candidatura a sindaco di Nicola Zingaretti. Il presidente della Regione Lazio, parlando a Rai News 24, non condivide questa prospettiva e rilancia.

“No, non lo penso proprio. Non e’ possibile questo scenario che lei indica, da romano e da cittadino faro’ di tutto per evitarlo perche’ per la citta’ sarebbe una cosa negativa”.

Zingaretti ha spiegato l’impossibilita’, a suo giudizio, di un Pd estromesso dal secondo turno con le performance non positive dell’amministrazione Raggi, a partire dai rifiuti: “Nulla di personale ma ancora in queste ore penso alla vicenda dei rifiuti, sono colpito dalla fragilita’ e non serieta’ di questa amministrazione.”

“Nel dicembre 2019 feci un’ordinanza dove imponevo al Comune di fare una gara drammatica per portare i rifiuti all’estero, siamo a maggio 2021 e non sono riusciti nemmeno a fare una gara. Ho dovuto fare un’altra ordinanza per farla, si buttano 200 milioni di euro l’anno per portare i rifiuti in giro per il mondo”.