RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma, crollano tre piani in palazzo sul lungotevere Flaminio

Più informazioni su

 Gli ultimi tre piani di un palazzo a Roma sul lungotevere Flaminio, nelle vicinanze dello stadio Olimpico, sono crollati intorno alle 4 di questa mattina. Non si registrano feriti. I vigili del fuoco, prontamente intervenuti, per ragioni di sicurezza hanno fatto evacuare l’intero stabile, anche perché alcune parti sono pericolanti. I piani crollati sono il settimo, il sesto e il quinto. A dare l’allarme è stata un’inquilina che poco dopo mezzanotte ha notato gravi crepe apertesi sui muri. Il cedimento sarebbe dovuto a lavori di ristrutturazione.

Pesanti potranno essere i disagi dovuti al traffico. Tanto che i vigili urbani della Capitale hanno predisposto un piano. “A seguito del  si legge in una nota – si è resa necessaria la chiusura di Lungotevere Flaminio, in particolare nel tratto che va da Piazza Gentile da Fabriano a Ponte duca D’Aosta (Stadio Olimpico): l’area è stata interdetta alla circolazione veicolare, e sono state istituite opportune chiusure del tratto interessato. Per limitare al massimo l’intenso traffico che si potrà verificare”.

Per questo la Polizia Locale invita i cittadini a percorrere strade alternative, in particolare è opportuno deviare il percorso: per i veicoli che provengono da sud, ossia da Lungotevere delle Navi, spostarsi prima possibile verso il rione Prati attraversando il Tevere o dall’altro lato (Belle Arti / Flaminia/Parioli/ Auditorium). Per veicoli che provengono da Nord (Ponte Milvio) spostarsi prima possibile sul lato di Via di Tor di Quinto/Stadio Olimpico.

Più informazioni su