RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Una magia di El Shaarawy sblocca la Roma

Più informazioni su

roma_frosinone

DALL’OLIMPICO MASSIMILIANO GUERRA- Spalletti ha gli uomini contati soprattutto sulla fasce e propone un inedito 3-5-2 buttando nella mischia subito i  due neo acquisti El Shaarawy e Zukanovic. L’egiziano si posiziona sulla linea dei centrocampisti a sinistra mentre il  bosniaco è posizionato nei tre di difesa.  Problemi di formazione anche per Stellone che mette in campo le uniche  due punte sopravvissute ai tanti infortuni durante la settimana, Dionisi e Ciofani.

I giallorossi partono bene e chiudono subito il Frosinone nella loro metà campo, grazie a delle ottime iniziative dell’esordiente El Shaarawy e al 18′ passano in vantaggio: Ottima azione in verticale della Roma, palla che, dopo un rimpallo, arriva a Nainggolan. Il giocatore belga sorprende con in tiro da terra Leali, siglando il gol dell’1-0. Gli uomini di Spalletti fanno vedere buone trame offensive soprattutto con ottimo Ruediger sull’out di destra che è sembrato a suo agio in quel ruolo, ma soffrono troppo in difesa subendo puntualmente il gol del pareggio. Palla in verticale per Ciofani che dopo un fortunato rimpallo con Zukanovic si trova sui piedi il pallone che vale l’1-1. La Roma prova a rispondere e con Dzeko che va vicinissimo al 2-1. Bella palla di El Shaarawy per il bosniaco che controlla bene di petto e fa partire un sinistro velenoso sul quale è molto bravo Leali. Il primo tempo si chiude quindi sull’1-1 e con gli immancabili fischi del poco pubblico giallorosso presente.

La ripresa inizia subito con il botto e con la prodezza di El Shaarawy che riporta la Roma in vantaggio. Colpo di tacco favoloso dell’ex giocatore del Milan su cross basso di Zukanovic a battere un incolpevole Leali. Quando si dice il mercato di riparazione. Dopo il vantaggio la Roma sembra tranquillizzarsi e controlla il match senza grossi patemi d’animo, complice anche un Frosinone demoralizzato dal gran gol del neo acquisto romanista. Nel finale la Roma chiude la pratica con Pjanic che, imbeccato da Totti in campo aperto, chiude la pratica con un preciso diagonale. Spalletti coglie la prima vittoria al suo ritorno a Roma e regala ai giallorossi tre punti importanti per la corsa al terzo posto. Un brodino caldo per la Roma in attesa di trovare una vera identità e la sicurezza dei giorni migliori.

 

 

Più informazioni su