RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

TELEGIORNALE – ROMADAILYNEWS – 31 GENNAIO 2016

Più informazioni su

STOP ALLE AUTO

Oggi giornata antismog a Roma nella fascia verde. Numerose pattuglie sono state dislocate nel territorio in tutte le zone al fine di garantire il rispetto dell’Ordinanza.

Oggi è stata resa operativa l’Ordinanza “antismog”, che prevede la limitazione totale del traffico nella fascia verde.

Lo stop riguarda tutti i veicoli sino alla categoria Euro 5, dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Possono circolare le categorie di veicoli meno inquinanti: metano, gpl, ibride, Euro 6 e ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli quattro tempi Euro 3.
Ulteriori dati, comprese le categorie di veicoli esenti, sono al seguente indirizzo:

Dalla questa mattina numerose pattuglie sono state dislocate nel territorio in tutte le zone al fine di garantire il rispetto dell’Ordinanza. Ricordiamo che la la sanzione prevista per i trasgressori è di 164,00 Euro.

Si trasmettono le risultanze dei controlli odierni relativi all’ordinanza n.6 del 25 gennaio 2016 relativa al contenimento dell’inquinamento atmosferico.

MATTINA
numero controlli 1427
numero veicoli sanzionati 206

POMERIGGIO/SERA
numero controlli 1095
numero veicoli sanzionati 211

TOTALE DEL GIORNO
numero controlli 2522
numero veicoli sanzionati 417

SS LAZIO
E’ finita 0 a 0 la partita di oggi al Friuli fra Udinese e Lazio. Per Pioli è stata una “buona Lazio, ma è mancato il guizzo vincente”.

AS ROMA
Un capolavoro di El Shaarawy lancia la Roma nella prima vittoria con il marchio Spalletti, battuto il Frosinone 3 a 1, e che sblocca un digiuno di successi lungo 41 giorni nell’anticipo di ieri sera.

Zoolander 2
E’ stato presentato a Roma, con la presenza di Ben Stiller, Zoolander 2, nelle sale l’11 febbraio, che torna a fare una parodia demenziale dell’universo fashion e di tutto ciò che gli ruota attorno.

Eccentricità e risate sul mondo della moda. Proprio nelle giornate di AltaRoma, è arrivato nella Capitale Ben Stiller per presentare il suo “Zoolander 2″, in uscita nelle sale l’11 febbraio, che torna a fare una parodia demenziale dell’universo fashion e di tutto ciò che gli ruota attorno. Con lui ieri a Roma, anche gli attori Owen Wilson e Will Ferrell, tutti e tre entusiasti di tornare nella città che li ha ospitati l’anno scorso per girare il film.”E’ stato uno dei motivi che mi ha spinto a fare il sequel – ha spiegato Ben Stiller – poter portare il personaggio di Derek Zoolander a Roma, in nuove location, è stato fantastico. Me lo sono immaginato subito che si divertiva in Italia, e venire qui è stato incredibile: Roma è davvero una città cinematografica, abbiamo girato in luoghi ricchi di storia come le Terme di Caracalla, il Colosseo, il Portico d’Ottavia, il Pantheon, a Villa Aldobrandini a Frascati, anche se a volte non è stato facile ottenere i permessi, e lavorare in mezzo ai turisti. E in estate a Cinecittà in certi giorni ha fatto davvero tanto caldo!”.Sono passati 15 anni dal primo “Zoolander“, ma per lo stilosissimo modello scemo Derek, con le sue espressioni cult, é arrivato il momento di calcare di nuovo le passerelle insieme al suo amico biondo Hansel (Wilson). A convincerli a tornare, é la sexy agente dell’Interpol Penelope Cruz, che indaga su una serie di omicidi misteriosi in cui è coinvolto anche il cattivo Mugatu (Ferrell) uscito di prigione. Numerosi anche stavolta i camei di celebrities, da Benedict Cumberbatch, a Justin Bieber, da Katy Perry a Sting, ma soprattutto tanti i volti del mondo vero della moda che si sono prestati nel ruolo di stessi, come Valentino, Anna Wintour, Marc Jacobs e molti altri.”Sono stato fortunato – ha spiegato Stiller – attori, cantanti e icone fashion hanno accettato con entusiasmo, si sono prestati volentieri e avere dei designer tanto famosi tutti insieme è stato davvero eccitante. Non volevo ridicolizzare il mondo della moda, ma riderci su, e non è difficile, è un mondo così sopra le righe, stressante, dove tutti vanno sempre di corsa. “Valentino? Ha un gran senso dell’umorismo”. Nel primo film c’era anche David Bowie che il regista ha ricordato così: “Mi disse subito sì, era una persona davvero gentile, è un grande attore, è stato un onore lavorare con lui”.

 

Più informazioni su