RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Dzeko si sblocca, la Roma è terza in solitaria

Più informazioni su

Dzeko Carpi-Roma

Tre gol e tre punti, la Roma passa a Modena contro il Carpi e, almeno per 48 ore, si porta in solitaria al terzo posto. Una vittoria meritata per i giallorossi che hanno dominato la partita ed hanno subito gol nell’unico episodio in cui la retrguardia romanista si è addormentata. Per il resto del match la Roma ha controllato e costruito molte occasioni da gol al cospetto di un combattivo Carpi.

Spalletti ripropone la difesa a quattro con Digne e Florenzi sulle fasce e Manolas e Rudiger confermati in mezzo. A centrocampo la Roma si schiera con Vainqueur e Nainggolan, mentre in attacco dietro a Dzeko ci sono El Shaarawy, Perotti e Salah. Castori non si snatura e punta sulla velocità della sue due punte Mbakogu e Mancosu. Il copione della partita è chiaro fin da subito con la Roma ad occupare la metà campo biancorossa e i padroni di casa alla ricerca delle ripartenze in contropiede. Il primo tempo non è dei più spettacolari e l’occasione più grande per i giallorossi arriva al termine della prima frazione con Salah che su sponda splendida di Dzeko, colpisce in pieno la traversa a Belec battuto. Su questa azione finisce il primo tempo con uno Spalletti tutt’altro che soddisfatto.


Nella ripresa il tecnico di Certaldo cambia subito e toglie El Shaarawy per inserire più creatività in mezzo al campo con Miralem Pjanic. Al 55′ si sblocca la partita: Digne fa partire un diagonale dai 25 metri sul quale Belec non può arrivare. Un gol che sembrerebbe dare alla Roma la possibilità di gestire la partita a proprio piacimento, ma proprio sul più bello i giallorossi confermano i loro difetti di personalità e subiscono puntualmente il pareggio con un erroraccio di Rudiger sul quale Mbakogu si avventa e serve un pallone d’oro a Lasagna che da zero metri non può che insaccare. Il pareggio scuote gli uomini di Spalletti che continuano a giocare e vanno vicini al nuovo vantaggio con Dzeko che però spreca malamente da buona posizione. Quando ormai il pareggio sembra scritto la Roma trova nuovamente al vantaggio all’83’ con il quarto gol in campionato di Edin Dzeko che appoggia a porta vuota un bellissimo assist di Salah. Il gol scardina il muro del Carpi e dopo due minuti la Roma chiude la pratica sempre con l’egiziano che mette la rete in dopo una bella uscita di Belec su Nainngolan. Dopo quattro minuti di recupero termina il match. Una vittoria fondamentale per la Roma che balza al terzo posto ed ora può godersi lo scontro tra Fiorentina ed Inter di domenica sera. I giallorossi hanno fatto il loro dovere e dimostrano ogni partita di più di essere sempre di più di essere sulla strada giusta per tornare grandi.

Massimiliano Guerra

Più informazioni su