RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Attacco Londra. May: allerta alta, possibili altri attacchi

Più informazioni su

Attacco Londra – Lo dice la premier inglese Theresa May, parlando alla Camera dei comuni: “Il livello di allerta resta alto, vuol dire che sono possibili altri attentati, i nostri servizi di intelligence ci dicono che e’ probabile ci siano altri attacchi imminenti”.

Attacco Londra. May: allerta alta, possibili altri attacchi

L’attentatore di ieri a Londra ha “operato da solo”, è “già conosciuto” dalla polizia, considerato un individuo periferico”, ma “le indagini sono ancora in corso e non posso dire di più” (Ansa).

Sempre il premier inglese, alla Camera dei comuni: “Non abbiamo paura e non ci facciamo intimorire. Dobbiamo restare vigili e reagire con fermezza a queste minacce, siamo qui per proteggere la nostra comunità, tutti abbiamo una responsabilita’ per la sicurezza di tutti i cittadini”.

L’attentatore di ieri ha “ucciso 3 persone e ne ha ferite quasi 40”, tra questi uno e’ “italiano” e poi assicura: “Siamo in stretto contatto con i governi dei Paesi di coloro che sono rimasti vittime” (tgcom).

In Italia il ministro dell’Interno, Marco Minniti, a seguito dei tragici fatti di Londra, ha presieduto questa mattina al Viminale una riunione straordinaria del Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo (Casa), alla quale hanno partecipato i vertici nazionali delle Forze di Polizia e dei servizi di Intelligence e l’ufficiale di collegamento di Scotland Yard a Roma.

notizie del giorno attentato a londra

notizie del giorno attentato a londra

Nel corso della riunione, spiega una nota, e’ stato deciso di tenere alto il livello di attenzione, intensificando le misure di vigilanza e di sicurezza a protezione degli obiettivi ritenuti piu’ a rischio.

Il ministro Minniti, ha chiesto di rafforzare ulteriormente i controlli nelle aree di maggiore afflusso di persone anche in vista delle cerimonie celebrative del ’60° Anniversario della firma dei “Trattati di Roma” nonché verso i luoghi che notoriamente registrano particolare afflusso di visitatori.

Tutte le forze di Polizia e la rete dei servizi di Intelligence saranno impegnati senza sosta sul fronte antiterrorismo per individuare ogni fonte di possibile rischio e pericolo. Infine, su indicazione del ministro, il Casa sara’ riunito in seduta permanente.

Più informazioni su