RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Aumenta l’usura a Roma in tempi di crisi

Più informazioni su

Aumenta l’usura a Roma in tempi di crisi. A lanciare l’allarme è il delegato del sindaco alle politiche di contrasto all’usura e al racket Luigi Ciatti. «Agli sportelli anti-usura del Comune sono arrivate più richieste d’aiuto – ha spiegato – e rispetto al 2010 abbiamo riscontrato nel 2011 un aumento del 20%. E i dati dei primi mesi del 2012 sembrano confermare questo trend negativo». Chi si rivolge ai ‘cravattarì? «Il 45% sono famiglie – ha commentato Ciatti – la maggior parte dei quali ha un lavoro da dipendente con reddito fisso; il 20% sono pensionati ed il restante sono commercianti». Tra le cause più frequenti per cui si finisce nella rete dell’usura la scarsa capacità a regolare i propri consumi (standard di vita superiori alle proprie capacità economiche), diminuzione dello stipendio, disoccupazione improvvisa, separazione e malattia. Fra i più esposti al rischio indebitamento sono i genitori separati, le famiglie monoreddito con più figli, in pensionati. Aumentano anche le richieste d’aiuto da parte dei commercianti e dipendenti pubblici: tra le motivazioni l’esigenza di consulenze prima di sottoscrivere prestiti o mutui bancari. «Non bisogna mai abbassare la guardia – ha concluso Ciatti – e per questo sono fondamentali le campagne di prevenzione soprattutto per non far sentire la gente sola».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.