RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Clinica Villa Pia, morte partoriente: tre medici a giudizio

Più informazioni su

Tre medici a giudizio per la morte, avvenuta dopo aver partorito una coppia di gemelli, di Tiziana Tumminaro, di 35 anni, l’8 aprile dello scorso anno. Il parto era avvenuto nella clinica Villa Pia, ma dopo la nascita dei bambini la donna ebbe delle complicazioni e fu sottoposta anche ad asportazione dell’utero. Poi permanendo la gravità del suo stato, fu trasportata all’ospedale San Camillo dove morì. Ogni tentativo per salvarla fu inutile.

A rispondere di concorso in omicidio colposo per decisione del giudice dell’udienza preliminare Anna Maria Fattori saranno il ginecologo Carlo Natoli, la sua assistente Marina Salvi e l’anestesista Stefania Cardoni. Prosciolto invece un quarto sanitario, Massimo Di Venanzio. Il processo è stato affidato al giudice monocratico e si svolgerà il 13 marzo del prossimo anno. Ai medici rinviati a giudizio il giudice Fattori ha contestato d’aver violato i doveri di prudenza, diligenza, perizia dei protocolli sanitari ai quali avrebbero dovuto attenersi. Nel giudizio è stata messa come parte civile la Onlus Cittadinanza Attiva a nome del Tribunale del malato rappresentata dall’avvocato Stefano Maccioni il quale ha ottenuto dal giudice che gli atti vengano rimessi alla Procura della Repubblica per svolgere eventuali indagini. A provocare l’apertura dell’indagine la denuncia fatta dal marito della vittima.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.