RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

COREA DEL NORD | GUARDAVANO LA TV DI SEUL, LEGGEVANO LA BIBBIA: 80 FUCILATI

Più informazioni su

Le notizie che arrivano dalla Corea del Nord non sono verificabili, bisogna contentarsi di quel poco che riferiscono i sudcoreani che citano dichiarazioni di profughi dal Nord. Questa notizia, che il Corriere della sera riferisce oggi, è a dir poco agghiacciante. “I capi d`imputazione: in qualche caso aver guardato la televisione sudcoreana; in altri diffusione di materiale pornografico; prostituzione; anche il possesso di una Bibbia. Per questo ottanta nordcoreani sarebbero stati giustiziati il 3 novembre in sette località della Corea del Nord”.

La notizia è stata data da Joong Ang Ilbo, un giornale conservatore di Seul. E non è verificabile. Il quotidiano cita informazioni raccolte tra i fuggiaschi nordcoreani. Sono mesi che circolano voci e rapporti su esecuzioni di gruppo a Nord del 38° parallelo, in quello che viene chiamato il Regno Eremita dominato da Kim Jong-un, dittatore, figlio e nipote di dittatori.

Secondo queste voci l`esecuzione degli ottanta condannati è avvenuta in pubblico: nella città orientale di Wonsan le autorità hanno radunato 10mila spettatori allo stadio per la fucilazione di un gruppo di otto uomini e donne, avvenuta a raffiche di mitragliatrice.

Più informazioni su