RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Emergenza neve, istituito comitato di crisi Più di 2.000 addetti Atac sul territorio

Più informazioni su

Alle 13.45 di venerdì, quando è scattato l’allarme neve del Coc – Centro Operativo Comunale presso la Protezione civile comunale – Atac spa ha attivato il Piano neve concordato con Roma Capitale e Protezione civile. Sono state mantenute in servizio le due linee della metropolitana e le ferrovie regionali. Come previsto dal Piano, sono state immediatamente tolte dalla strada le vetture non attrezzate e non atte a garantire la sicurezza dei passeggeri e degli operatori e sono state attivate le 79 linee su 330 (tra Atac e Roma Tpl) con 850 vetture (su un totale di 2.200) con equipaggiamento antineve. Il servizio è stato mantenuto fino alla fine della giornata.

Il piano neve Atac prevede il mantenimento dei servizi essenziali per collegare il Centro, le principali località della periferia e luoghi di interesse come uffici pubblici e ospedali. Le dimensioni del piano sono studiate considerando la particolare orografia e urbanistica della città e per non porre problemi alla sicurezza dell’esercizio.

Oggi alle 5, il Piano neve è scattato di nuovo con le stesse modalità e sulle stesse direttrici. Sono state mantenute in servizio le due linee della metropolitana mentre, per quanto riguarda la parte extraurbana della ferrovia Roma-Viterbo, si sta lavorando per ripristinare la tratta a binario unico Riano-Civitacastellana-Viterbo dopo la grande quantità di neve caduta questa notte. Riattivata anche la Termini-Giardinetti nel corso del mattino di oggi, mentre il servizio di superficie si sta svolgendo con regolarità sulle direttrici previste, pur con le complicazioni dovute alla difficile viabilità sulle principali arterie.

In totale, durante la notte scorsa sono stati circa 150 gli interventi tecnici eseguiti sulla rete metroferroviaria e tramviaria (parzialmente ripristinata questa mattina) allo scopo di mantenerla in efficienza. Altri 100 interventi tecnici sono stati effettuati sulla rete di superficie.

Complessivamente sono scesi in strada non meno di 2000 addetti Atac tra macchinisti, autisti, operai della manutenzione, operatori di stazione, operatori addetti alla verifica e addetti all’assistenza clienti/customer care i quali hanno permesso che la macchina predisposta per garantire la mobilità potesse funzionare con efficacia.

È grazie a questo lavoro sinergico che il Piano neve di Atac è stato complessivamente rispettato, pur con le comprensibili difficoltà dovute alla situazione delle strade.

Per quanto riguarda la comunicazione è stato mantenuto costantemente, nell’arco delle 24 ore, il contatto con Roma Capitale per garantire i flussi informativi dal territorio, mentre l’evolversi della situazione è stata comunicata sulla piattaforma informativa Infoatac: display e fonia di stazione, sito Internet atac.roma.it e sul nuovo profilo twitter InfoAtac che ha risposto ai quesiti dei viaggiatori in tempo reale e i cui follower sono passati, in 24 ore, da 1.500 a oltre 3.000

 

Il comitato di crisi Atac, coordinato dai vertici aziendali, è riunito h24 da venerdì mattina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.