RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Esplosione casa a Capena, non ha norma una caldaia su 3

Più informazioni su

Anomalie amministrative, carenze tecniche e irregolarità dei sistemi di ventilazione: sono tante le falle nel sistema degli impianti della provincia di Roma messe in evidenza dalla Cna di Roma. Il 75,6% risulta irregolare, in pratica una caldaia su tre non è a norma. Proprio oggi una donna è morta vicino Roma nell’esplosione di una villetta causata da una fuga di gas per il cattivo funzionamento dell’impianto gpl. «Abbiamo sempre ribadito l’opportunità che i cittadini effettuino le manutenzioni periodiche degli impianti tecnici così come stabilito dalla legge. È fondamentale poi che i cittadini si affidino a interventi di operatori qualificati affinchè gli interventi siano realizzati a regola d’arte e possano garantire la sicurezza degli ambienti domestici, per evitare il ripetersi di fatti tragici», ha detto Claudio De Simone, presidente impiantisti Cna di Roma. Tra tutti gli impianti censiti nel catasto di Palazzo Valentini (complessivamente 232.392), nei Comuni con meno di 40mila abitanti, quelli con una potenza inferiore ai 35 kW (i classici impianti di riscaldamento delle abitazioni) sono complessivamente pari al 78% del totale. Il primo dato riguarda l’età degli impianti: il 39% di quelli messi sotto osservazione ha più di otto anni. Il 29% tra i quattro e gli otto. Quasi un impianto su due (44,6%) risulta avere anomalie amministrative (mancanza di dichiarazioni di conformità, del libretto di impianto, del libretto di uso e manutenzione). Nel 17,2% dei casi sono state riscontrate irregolarità del foro di ventilazione, quando non la totale assenza. E poi ci sono le anomalie sui condotti di evacuazione, inidoneità del locale di installazione e non adeguatezza delle aperture di ventilazione, che pesano per l’8%.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.