RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Giallo Artena, corpi carbonizzati: si studiano le immagini registrate dalle telecamere della falegnameria

Più informazioni su

Potrebbero essere decisive per individuare i killer le immagini registrate dalle telecamere della falegnameria di Bruno Lanna, l’uomo di 58 anni, ucciso e poi bruciato insieme con il suo amico Mauro Mortazzi, 45 anni, nella notte tra venerdì e sabato scorsi ad Artena, in provincia di Roma. I carabinieri stanno svolgendo accertamenti sui filmati del circuito di videosorveglianza. Al vaglio degli investigatori anche i tabulati telefonici delle due vittime per verificare i contatti nelle ore precedenti al delitto. Le indagini, condotte dai carabinieri del Gruppo di Frascati, guidati dal colonnello Rosario Castello, continuano comunque a 360 gradi. L’unica pista che viene esclusa al momento è quella della criminalità organizzata. Oggi saranno ascoltati altri dipendenti dell’azienda di Bruno Lanna. In totale nella falegnameria lavoravano una quarantina di persone. Bruno Lanna e il suo amico, Mauro Mortazzi, sono stati trovati morti in un campo abbastanza distante dalla falegnameria, che si trova in aperta campagna, sotto alcuni alberi. Sul cranio dei due erano presenti una serie di ferite che potrebbero essere state provocate da un’arma impropria simile a un’ascia, che però non è stata trovata. I due corpi sono stati cosparsi con liquido infiammabile e infine bruciati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.