RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

GUARINO: USCIRE DALL’EURO E’ FACILE, BASTA CHIEDERE LA DEROGA

Più informazioni su

Come si fa a uscire dall’euro? Antonio Castro di Libero lo ha chiesto al professor Giuseppe Guarino, giusrista, decano dei costituzionalisti, ex ministro di Finanze, Industria e Partecipazioni statali la cui risposta è disarmante (cioè disarma i catastrofisti pagati un tanto a profezia nefasta): è facile, basta chiedere la deroga. E l’effetto sarà grandemente positivo per i paesi che la chiederanno.

L`Europa dell`euro secondo Guarino, secondo quanto riferisce riassumendo Castro, è da considerarsi «alla stregua di una malattia mortale». La diagnosi è impietosa: dall`introduzione del pareggio di bilancio e del Fiscal compact si è creato «un sistema robotizzato totalmente eterodiretto». Sistema che «cancella la democrazia negli Stati membri», e ha innescato un «processo recessivo» che ha trascinato le più forti economie europee (Italia, Francia, anche Germania), a livelli di competitività e crescita pari a quelli di Stati del terzo mondo.

Da fine giurista – scrive Castro – ha preso il Trattato europeo, lo ha scandagliato e sezionato per anni. Ma soprattutto è andato a (ri)leggersi anche i Regolamenti (che non dovrebbero avere la forza di un Trattato ma che nei fatti oggi ci costringono alla ghigliottina del 3%). Proprio da uno di questi Regolamenti (n° 1466 del 1997) – che i ministri dell`epoca approvarono «forse neanche comprendendolo» – discende il rigore meccanico di un`Europa che oggi si avvita sulla deflazione, sulla bassa crescita e sull`export arrancante.

Uscirne, spezzare le catene «è possibile». Come? Con una sorta di nuova «santa alleanza» che porti Italia, Spagna, Grecia e Portogallo a chiedere – non di uscire dall`Unione europea – di abbandonare l`euro come valuta di riferimento. E di scegliere, questi quattro, una nuova moneta. Una Deroga espressamente prevista dal Trattato che offre ora la via d`uscita (forse l`unica) dai ragionieristici Regolamenti. La stessa Deroga concessa, a suo tempo, alla Gran Bretagna ed ad altri Paesi, che fanno parte dell`Unione e dell`area di libero scambio ma che in Deroga, appunto, hanno e mantengono (saggiamente) una propria diversa valuta. I particolari della proposta Guarino possono essere letti integralmente su Libero di oggi.

 

Più informazioni su