RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

INCENTIVI PER I DISOCCUPATI, L’INPS RIVUOLE I SOLDI DATI A PICCOLE IMPRESE E PENSIONATI

Più informazioni su

Alessandra Puato riferisce sul Corriere della sera che “l`Inps rivuole indietro tutto e da tutti, dalle piccole imprese come dai pensionati. Ieri Luca Zaia, governatore del Veneto, ha chiesto al presidente del Consiglio Enrico Letta d`intervenire perché l`ente previdenziale starebbe per reclamare dalle Pmi la restituzione degli incentivi per l`assunzione dei disoccupati nel 2002”.

Ma – continua il Corriere – “lo stesso Istituto sta silenziosamente anche per chiedere indietro a molti prepensionati della pubblica amministrazione («Centinaia», secondo la Cisl) il denaro che ha già versato loro da 2-300 euro fino a 5 mila a testa – per la riliquidazione dell`indennità integrativa speciale. E perché? Perché la legge è cambiata in senso restrittivo e ha dato torto alla Corte dei Conti. Che aveva dato ragione ai pensionati. Chi protesta e intende procedere legalmente «rischia di vedersi addebitare anche le spese», avverte la Cisl: oltre al danno, la beffa”.

Il 19 novembre – informa la Puato – ci sarà l`udienza d`appello dell`Inps contro la sentenza che ha disposto l`erogazione del denaro, ma a rappresentare i pensionati non andrà nessuno: i sindacati che li hanno assistiti finora, in testa proprio la Cisl, ritengono la causa persa.

Più informazioni su