RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

‘La Destra’ in piazza contro il governo Monti. Storace: “Il candidato sindaco non può più essere Alemanno. Forse mi candido”

Più informazioni su

Partito da piazza della Repubblica a Roma il corteo de La Destra contro il governo Monti. In testa alla manifestazione il segretario Francesco Storace e il presidente Teodoro Buontempo. Dopo aver cantato l’Inno di Mameli i manifestanti hanno intonato slogan come ‘Chi non salta è comunista’, ‘Aumentano le tasse, aumenta la benzina, governo Monti governo di rapina’ o ‘Macelleria sociale, questo è il governo del grande capitale’.

«Il candidato sindaco non può più essere Alemanno. Io voglio fare campagna elettorale con il centrodestra ma il candidato del Pdl non può più essere lui». Così il leader de La Destra Francesco Storace, nel corso della manifestazione ha commentato le dichiarazioni del sindaco della capitale secondo cui la maggioranza va allargata sul modello di quella che governa la Regione. In Regione fanno parte della coalizione che sostiene Renata Polverini anche l’Udc e appunto La Destra. «Con quello che ha combinato con la figlia di Almirante ormai ha scavato un fossato». Poi, invitando con la mano i manifestanti alle sue spalle ha esclamato: «Come faccio adesso a dire a tutta questa gente di votare per Alemanno?».

«Siamo non meno di 20 mila, ci sono persone ancora bloccate a piazza della Repubblica, ad almeno due chilometri da qui». Lo ha detto il responsabile nazionale dell’Organizzazione de La Destra, Roberto Buonasorte, nel corso del corteo del suo partito, arrivato a via dei Fori Imperiali. «Da tutta Italia sono arrivati circa 200 pullman – ha spiegato – senza contare le tantissime persone arrivate dalla provincia di Roma con mezzi propri e naturalmente la risposta della città di Roma che è stata generosa. Un elicottero – ha spiegato poi il consigliere regionale del Lazio – riprenderà la manifestazione e ne farà un documentario, perchè‚ oggi, 3 marzo, La Destra è tornata». Nel corso del corteo sono stati moltissimi i cori e gli slogan contro il presidente del Consiglio Mario Monti: ‘Monti vaff…’, ‘Monti, massoni fuori dai c…’. Tanti i cori che chiedono elezioni. Un capitolo a parte degli slogan quello che guarda alle future elezioni comunali di Roma 2013: essendo oggi il compleanno del sindaco, militanti de La Destra hanno cantato ‘Tanti auguri a te, Aledanno’. ‘Storace sindaco di Roma’ un altro slogan ripetuto più volte. Il corteo, passando per via dei Cerchi, ha raggiunto piazza della Bocca della Verità dove si è svolto il comizio conclusivo di Francesco Storace.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.