RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Ladispoli, rapitori seguono studente in treno fino a Roma

Più informazioni su

Come tutte le mattine era andato alla stazione ferroviaria di Ladispoli, dove vive insieme ai genitori, per prendere il treno che lo avrebbe portato a Roma per andare all’Università. La giornata dello studente romano di 24 anni, invece, ha preso subito una brutta piega: allo scalo ferroviario del litorale, infatti, è stato avvicinato da un 20enne romano e da un suo complice romeno di 18 anni che, armati di coltello, gli hanno intimato di consegnare tutto gli oggetti di valore in suo possesso. Lo studente, approfittando delle persone che in quel momento stavano gremendo la banchina, è riuscito a fuggire. Rincorso dagli aguzzini, però, la vittima è stata nuovamente bloccata e minacciata con il coltello. A questo punto c’è stato il provvidenziale intervento di una donna che, vista la scena, ha iniziato ad urlare distraendo i malviventi e permettendo al 24enne di salire sul treno che nel frattempo era in fermata. Anche i rapinatori, che non si sono dati per vinti, sono saliti sul convoglio. Il 24enne è riuscito a nascondersi lungo tutta la tratta e, giunto alla stazione Trastevere, memore della presenza del presidio dei Carabinieri e dei militari dell’Esercito Italiano, è sceso di corsa chiedendo aiuto alla pattuglia. Anche i malviventi, sempre sulle tracce dello studente, sono scesi alla stessa fermata, ma ad attenderli c’erano i carabinieri della Stazione Roma Monteverde Nuovo e i militari del 5° Reggimento Superga Porto Gruaro dell’Esercito Italiano. Arrestati con l’accusa di tentata rapina aggravata, i giovani sono stati portati nel carcere di Regina Coeli, dove attenderanno di essere messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.