RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Manifestazione davanti sede Atac in via Prenestina “Da 3 mesi non abbiamo lo stipendio”

Più informazioni su

Un gruppo di circa 50 lavoratori sta manifestando in via Prenestina davanti la sede dell’Atac. A quanto si apprende, si tratterebbe di dipendenti di una ditta di manutenzione degli autobus. La polizia municipale rileva al momento disagi alla circolazione nella zona. Il traffico è deviato sulla sede tramviaria di via Prenestina e su via L’Aquila.

«Lavoriamo per l’Atac senza ricevere lo stipendio da 3 mesi. Inoltre, dal primo aprile secondo il piano industriale dovremmo essere tutti mandati a casa. Per questo abbiamo deciso oggi di protestare», dice uno dei lavoratori che chiede di rimanere anonimo «per paura». A parlare è uno dei circa 50 lavoratori in fratino giallo della Ciclat, ditta appaltatrice per la manutenzione Atac che da questa mattina stanno manifestando sotto gli uffici dell’azienda romana dei trasporti di via Prenestina, bloccando il traffico. «Io non ho parenti» recita uno degli striscioni che i lavoratori hanno affisso sui piloni della tangenziale di fronte all’Atac. «Siamo qui dalle 8 di questa mattina, e nessuno ci ha ricevuto – dice un altro lavoratore – noi verremo qui anche domani e dopodomani fino a che non ci ascolteranno». Un altro lavoratore racconta di guadagnare 1100 euro al mese per 180 ore di lavoro presso la Ciclat che da otto anni cura la manutenzione anche dei binari e il servizio rimorchi per autobus e tram. «Lavoriamo persino con una qualifica inferiore di operatori generici quando invece siamo specializzati – dice un altro – non abbiamo neppure le assicurazioni visto che con la nostra qualifica noi dovremmo lavorare all’interno delle rimesse e invece lavoriamo solo all’esterno». I lavoratori della Ciclat impiegati per l’Atac sono circa 180.

Più informazioni su