RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Maricica, Burtone: “L’ho colpita per paura”

Più informazioni su

Si è difeso oggi davanti alla prima Corte d’Assise Stefano Burtone, il giovane che è processato per omicidio preterintenzionale in seguito alla morte dell’infermiera Maricica Hahaiunu, colpita al volto al termine di una lite avvenut l’8 ottobre del 2010 nella stazione della metropolitana dell’Anagnina. «L’ho colpita – ha detto Burtone rispondendo alle domande della pubblica accusa e dei suoi difensori – per paura. Temevo che dopo la lite lei o un suo amico potessero farmi del male». L’interrogatorio di Burtone è stato preceduto in aula dalla proiEzione di un filmato ripreso dalle telecamere della stazione e che hanno fissato il momento culminante del litigio compreso il colpo sferrato da Burtone a Maricica. Ai giudici l’imputato ha ricordato che era in fila nel bar della stazione per acquistare sigarette. Stava dietro un’altra persona. «Maricica -ha detto l’imputato- si frappose tra noi e quando le ho chiesto di rispettare la fila mi ha offeso in malo modo dicendomi ‘porco italiano mi fai schifò». Burtone ha ricordato che a questo punto le chiese ancora di rispettare la fila ma la donna quando lui uscì dal bar continuò a provocarlo. «Mi prese anche a schiaffi -ha detto- Io cercavo di andarmene ma lei mi seguì e mi sputò in faccia. Io feci altrettanto. Lei mise una mano in tasca mentre diceva ‘ti faccio uscire il sangue dagli occhi…’. A questo punto l’ho colpita». Sollecitato dai difensori Fabrizio Gallo e Giannantonio Minghelli Burtone ha ricordato che mentre la donna era a terra si muoveva. Diverse persone le chiedevano di non muovere la testa e di stare ferma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.