RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

MARO’ | LA RUSSA PRONTO A CANDIDARE LATORRE E GIRONE ALLE EUROPEE

Più informazioni su

Da oltre un anno i due marò, Latorre e Girone, sono trattenuti in India senza prove e contro tutti i trattati internazionali con l’accusa di aver ucciso due pescatori indiani scambiati per pirati. Ignazio La Russa e il suo partito Fratelli d’Italia sono decisi, se la situazione non si risolverà prima, a candidare i due marò alle elezioni europee della prossima primavera. Ilpresidente di Fratelli d`Italia – ed ex ministro della Difesa – Ignazio La Russa sceglie il 4 novembre, giornata dell`Unità nazionale e delleForze armate, per annunciare la possibile, clamorosa iniziativa per riportare in Italia i due marò, bloccati in India ormai da più di 600 giorni. Lo riferisce oggi il Giornale.

«L`impressione – dice La Russa al Giornale – è che dietro agli inviti a tenere un basso profilo, con le assicurazioni che tanto “stanno tornando”, che manca poco, ci sia in realtà la volontà di anestetizzare tutto». Uno dei mantra ricorrenti è quello di «non pregiudicare» i rapporti con l`India. «C`è poco da pregiudicare. Sono rientrati due volte, e due volte li abbiamo costretti a tornare in India, con tanto di dimissioni di un ministro, quando ci voleva poco a tenerli in Italia. Prima abbiamo visto prevalere gli interessi economici sulla dignità nazionale, e oggi, con l`eccezione del Capo dello Stato, si vuole far calare il silenzio sulla vicenda. Ma adesso comincia il countdown. Finora ho tenuto in un cassetto l`idea di candidarli alle elezioni, visto che per l`ex ministro della Difesa la mossa avrebbe potuto pregiudicare la situazione. Se entro dicembre non succede niente, Fratelli d`Italia assicura la propria disponibilità per candidarli alle Europee, se loro vogliono, per rifarne una questione di dignità nazionale. Vedremo se l`India continuerà a trattenere due parlamentari europei».

Più informazioni su