RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

PENSIONI | SARANNO INDICIZZATE FINO AI TREMILA EURI LORDI

Più informazioni su

Enrico Letta conferma l’intenzione del governo e della maggioranza di ripristinare le indicizzazioni delle pensioni fino a tremila euri lordi. Ecco come riferisce la notizia il Corriere della sera: «L`indicizzazione va portata fino al completamento». Nonostante la platea popolare, le telecamere sono quelle di Domenica In, il messaggio è forse un po` criptico. Ma quella che arriva dal presidente del consiglio Enrico Letta è di fatto la benedizione all`intesa fra Pd e Pdl sulle pensioni, e cioè al ritorno dell`indicizzazione al 100%, vale a dire l`adeguamento totale al costo della vita, per gli assegni fino a 3 mila euro lordi al mese. Lasciando il blocco degli aumenti automatici solo per le pensioni che superano quella soglia.

Il disegno di legge di Stabilità, approvato dal consiglio dei ministri a metà ottobre ed ora all`esame del Senato, va già – aggiunge il Corriere – in questa direzione. Ma per il momento è più timido. Reintroduce sì l`indicizzazione, cancellata con il decreto salva Italia per tutte le pensioni al di sopra dei 1.50o euro lordi al mese. Ma solo per gradi: la rivalutazione sarebbe del 100% fino a 1.50o euro, del 90% fino a 2 mila, del 75% fino a 2.500 e del 50% fino a 3 mila. Per poi azzerarsi una volta superata la fatidica soglia.

L`intesa Pd Pdl, a questo punto con l`ok di Letta, prevede la rivalutazione completa per tutti gli assegni al di sotto dei 3 mila euro.

Più informazioni su