Presentazione del progetto “Giardino in memoria delle vittime di Vigna Jacobini”. Le foto del progetto IN ESCLUSIVA su Roma Daily News

 

Il 16 dicembre 1998 è una data che i residenti di Via di Vigna Jacobini, zona Portuense, non dimenticheranno mai. Quel 16 dicembre alle 3 di notte il palazzo al civico 65 crollò improvvisamente. Nessuna avvisaglia, nessun segnale premonitore. In quella tragedia morirono 27 persone delle 38 residenti nello stabile e ciò che rimase del palazzo fu solo un cumulo di macerie.

A distanza di 22 anni il Coordinamento della Lega dell’XI Municipio ha deciso di riqualificare l’area spartitraffico presente in Via Crispigni dedicando lo spazio proprio a quella tragedia avvenuta due decenni prima in memoria di coloro che, a seguito del crollo, oggi non sono qui con noi. Un progetto ambizioso quanto importante che vuole avere come obiettivo quello di ricucire il rapporto con i territori dando dignità ed importanza alle storie e alle specificità di ogni quartiere.

Una buona amministrazione che si rispetti deve partire proprio dal territorio a dimostrazione che la nostra Capitale può e deve tornare a splendere.  Il progetto “GIARDINO IN MEMORIA DELLE VITTIME DI VIGNA JACOBINI” verrà presentato il prossimo 27 febbraio. “Questo progetto, che verrà presentato ed articolato anche dal professionista che ci ha lavorato direttamente, verrà inserito nel nostro programma di amministrazione e qualora i cittadini volessero la nostra guida alle elezioni amministrative di Roma 2021 agiremo sin da subito affinché si possa concretizzare la nostra volontà di dedicare un’area alla memoria di questa tragedia”.  Queste le parole del Coordinamento Lega XI Municipio che prosegue “Abbiamo fortemente voluto questo progetto e ci è sembrato non solo giusto ma anche doveroso coinvolgere il Comitato Vittime del Portuense e il Comitato di Quartiere Portuense – Vigna Pia il quale ha fin da subito sostenuto e approvato con grande responsabilità e senso civico il progetto della Lega.

“Accogliamo con grande piacere l’iniziativa promossa dalla Lega la quale ha predisposto un progetto di riqualificazione di un’area spartitraffico a via Crispigni dichiarando pubblicamente di volerla dedicare alla memoria di coloro che persero la vita il 16 dicembre del 1998 in seguito al crollo della palazzina. Dopo aver visionato il progetto in via ufficiosa possiamo esprimere soddisfazione per avere anche una nuova area giochi per i bambini del quartiere e in generale un luogo di aggregazione per tutta la cittadinanza, che già di fatto adopera quello spazio nonostante si presenti in pessimo stato. Siamo convinti che questo progetto potrà piacere a tutti i cittadini, i quali da anni ci richiedono nuove aree o maggiore cura delle esistenti così da poter vivere al meglio il proprio quartiere. Pertanto saremo in piazza il 27 febbraio alle ore 11 per intervenire, ascoltare e promuovere questo progetto auspicando nella larga condivisione dell’iniziativa da parte dei cittadini e delle realtà civiche del territorio”.

Un nuovo inizio dunque per non dimenticare il passato ma anzi imprimerlo nella memoria di chi  in quella tragedia perse la propria famiglia, i propri parenti e gli amici. Come? Facendo rinascere un luogo nel nome della nostra Capitale, Roma.

Silvia Roberto

Le foto del progetto in esclusiva