Sgombero della Polizia Locale all’interno di Villa Borghese

Cronaca di Roma – Un appartamento abusivo con affaccio in uno dei parchi più belli di Roma: questa mattina la Polizia Locale è intervenuta all’interno di Villa Borghese, per il recupero di un immobile appartenente al Patrimonio capitolino.

La struttura di circa 100 metri quadri è un ex serbatoio dell’Acqua Marcia e si trova in Piazza dei Daini. Anni fa era stata assegnata ad un’associazione, ma da tempo ormai versava in uno stato di assoluto abbandono, documentato dalle verifiche compiute dall’Unità di Supporto presso il Dipartimento Politiche Abitative (U.S.D.P.A.).

Gli agenti sono rimasti sorpresi quando, per dare esecuzione alla determinazione dirigenziale di accesso e sgombero del Dipartimento Patrimonio, si sono trovati di fronte una porta corazzata che impediva l’accesso nella parte superiore. Una volta forzato l’ingresso sono entrati e hanno trovato camere da letto e un soggiorno completamente ammobiliato, dove ci dovevano essere invece solo uffici. Non c’era nessuno, nonostante alcune segnalazioni indicassero la presenza di alcuni senza fissa dimora.

Cronaca di Roma

Cronaca di Roma

Al termine delle operazioni il personale tecnico ha delimitando l’area interessata e provveduto alla messa in sicurezza della porta d’ingresso per scongiurare ogni ulteriore tentativo di occupazione. L’area è stata posta sotto sequestro.