RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

STABILITA’ | NO TAX AREA A 12MILA EURI. VIA LA TRISE ARRIVA (FORSE) LA TUC

Più informazioni su

Per ora sono soltanto chiacchiere, pardon: proposte di emendamenti alla legge di stabilità (la vecchia finanziaria che ha cambiato nome), ma le riferiamo al lettore perché qualcuna potrebbe anche diventare realtà. Così il Corriere della sera le riassume: “La no tax area aumentata da 7,5 a 12 mila euro, per la casa abolizione della Trise sostituita da una più morbida Tuc, aumento dell`uso dei contanti da mille a 5 mila euro, più tasse sulle rendite finanziarie dal 20 al 22%, la revisione della legge sull`Opa. Questi solo alcuni – i più significativi – tra gli oltre tremila emendamenti presentati dai partiti e che oggi verranno esaminati dalla commissione Bilancio del Senato”.

La qualità – spiega il Corriere – di queste modifiche (quello sulla no tax area firmato bipartisan, quello sulla casa dal relatore Pdl Antonio D`Alì), dimostrano la volontà delle forze di maggioranza di rimettere mano all`intera legge di stabilità. Anna Cinzia Bonfrisco (Pdl) e Giancarlo Sangalli (Pd) sono i firmatari dell`emendamento per alzare l`esenzione dall`Irpef ma da Bruxelles il vice ministro dell`Economia, Stefano Fassina, ha espresso seri dubbi sul costo e sull`opportunità dell`operazione. «Temo – ha spiegato – che l`operazione sia molto costosa e non finalizzata solo ai redditi più bassi, ma essendo un innalzamento della no tax area, riguarda tutti, anche quelli che guadagnano un milione di euro».

Più informazioni su