RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Stazione Tiburtina, studenti caricati dalla polizia. “Molti di noi identificati senza motivo”

Più informazioni su

Le forze dell’ordine hanno caricato gli studenti che si stavano muovendo in corteo a Roma. I ragazzi avevano prima bloccato dei bus alla stazione Tiburtina e una volta che si sono mossi sono stati bloccati. Dopo avere forzato il cordone delle forze dell’ordine sono stati caricati.In un primo momento, secondo quanto riferito dai responsabili della manifestazione studentesca, era stato autorizzato un corteo fino all’Università La Sapienza, e dunque lontano dal centro dove il Campidoglio ha proibito i cortei. Quando gruppi di studenti hanno preso una direzione diversa, cordoni delle forze dell’ordine hanno sbarrato il passo al corteo. Al tentativo di forzare il blocco è partita la carica. Gli studenti ora si trovano concentrati davanti alla Stazione Tiburtina, sotto il ponte della Tangenziale.

«Identificati senza un motivo» e poì «scene di blindati davanti ai licei del centro di Roma». A denunciarlo in una nota sono gli studenti Autorganizzati che oggi a Roma si sono convocati alla Stazione Tiburtina per dare vita ad un corteo sfidando il divieto del Campidoglio e l’assenza di autorizzazione della Questura. «Nonostante la presenza di mezzi delle forze dell’ordine, gli studenti e le studentesse del Virgilio, in diverse centinaia, si sono mosse in corteo spontaneo nel pieno centro della città e del I municipio, violando qualsiasi divieto – spiegano nella nota – in altri licei stessa scena: tre camionette al Mamiani,e due camionette al Tasso e l’identificazione di chi non andava a scuola». «Al momento, oltre mille studenti sono bloccati dalle forze dell’ordine alla Stazione Tiburtina, in una situazione di crescente tensione anche dopo che i primi manifestanti giunti sul posto sono stati identificati dalle forze dell’ordine», concludono gli studenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.